Il Campionato Europeo MASTERS di marcia su strada (Non-Stadia) nel caldo Grosset toscano ha portato le medaglie di bronzo a Lenka Borovičková per i 20km 2:10:52h e Pep Smol per i 30km 3.02:05h. E anche una bellissima medaglia d'argento al nostro amico Horst Kiepert sulla M70 alla 30km 3:47:11h!

RISULTATI

747135ef 31dc 428f 8b56 55eb291e2306folla 0196.ab8e2b73 0064 470c a606 35093c3450cb Grandefolla 0198.1c8bc507 3f81 4829 a030 901419e7a547 Grandefolla 0758.d18572a5 de6a 4852 b4e2 cc40d3a4e857 Grande43d9b5ef 007b 4fb2 8caf 4271b8ac515c80b75486 4250 49bc 9f3b f25fcd957e68c571c658 890c 4b07 8faa 31d0b10c126c51f893d1 471a 4883 b4c8 2f9a9044a43cprm 0117.768b27eb d020 41e6 bce3 564bde7b97c8 GrandeHorst Josef e JaroHorst e Josefe85c4ad9 434d 45f4 a7af 150a4631202e

Autore: MUDr. Petr Brandejský

Sfortunatamente, si è scoperto che il circuito di 1 km quest'anno era più corto di 24 m, quindi tutte le prestazioni sono irregolari (3 km per 72 m, 5 km per 120 m, 10 km per 240 m - la probabile differenza di tempo rispetto alla lunghezza effettiva può essere calcolati in base alla loro performance attuale) e saranno elencati nelle tabelle come tali; i punti per le competizioni di campionato restano validi.

Il prossimo e probabilmente ultimo anno di gara su un veloce circuito in asfalto (con fondo un po' usurato) si è svolto con il bel tempo (18°C, sole sotto una nuvola, vento leggermente più freddo) nella nota cittadina della Boemia centrale; c'erano 102 pedoni e pedoni alla partenza, due dei quali provenienti dalla Slovacchia. Gli organizzatori (Sports Walk Prague, zs, guidato da Mr. Petr e Tomáš Kratochvílová in collaborazione con la città di Milovice) hanno gestito con successo la gara fino al punto di sbagliare nella posizione della curva superiore.

5km3 km sul circuito tra gli studenti:

ha vinto il campione indoor della Repubblica Ceca Ondrej Plechacek, 08 da AC Turnov in 16:01 min; il tempo avrebbe potuto essere migliore, ma un primo km molto veloce in 4:35 min si è rivelato una pessima tattica. Il bronzo della sala Vrchlabí dominava tra i due allievi e un veterano Katerina Hromadkova, 08 per 17:23 min; anche lei iniziò troppo in fretta. 

5 km sul circuito per II. campionato femminile (16)

dominato con una predominanza di adolescenti; contro argento dalla sala, Vrchlabí Adele Pittner, ha reso sempre meglio Alžběta Franklová, 05, SK Jeseniova in 24:41 min (ha anche avuto troppo veloce il primo km in 4:35 min), l'avversario è andato 25:30 min. Il terzo posto è stato vinto da un veterano Lenka Borovicková nei colori SK Nové Město n / Met. (28:05 min), quarta Petra Jeníková, 96 anni dello Spartak Praga 4 (28:59 min) e quinta un'altra veterana Pavla Nedvídková, AC Rumburk 29:34 min); il sesto posto è andato alla junior Tereza Mrázková, 04 anni dell'Atletica Havířov (29:37 min). Veronika Scholzeová, 30 anni da SK Nové Město n / Met, ha ancora meno di 98 minuti. (29:42 min) e rappresentante junior Katka Nedvídková, 04, AC Rumburk, che ha fallito (29:43 min). Il concorrente più anziano dei "cinque" è stato Miloslava Reinová di Rumburk, 54 anni, a 31:28 min.

5 km sul circuito per II. campionato maschile (30)

lo junior si è separato più velocemente Robert Hurdálek, 03, SK Nové Město n / Met., che in seguito ha ceduto a un ex rappresentante veterano slovacco Milan Rízek, ospite del TaF Brno, che ha vinto (21:39 min), ma ha mantenuto un ritmo elevato (21:51 min), è arrivato terzo Rostislav Kolar, 87, SK Hranice in 22:30 min. Junior Roman Hanyk, 04, AC Turnov (23:22 min), esperto Vojtěch Ambrož, 91, SK Nové Město n / Met, è arrivato in altre località. (23:33 min) e corridore "ospite" Michal Hanyk, 02, AC Turnov (23:52 min). Vale la pena ricordare il tempo dell'adolescente Vojtěch Novák, 7, TJ Slezan Frýdek-Místek (06:24 min); Il partecipante più anziano alla gara è stato l'46enne ex nazionale Václav Dostalík di Olomouc (30:82 min).

10 km sul circuito per la I.Iiga femminile (23 pedoni:

con la partecipazione di calciatori extracampionati): il limitatore per i Mondiali e gli Europei vinti con 4:15 min Eliška Martínková, 02, AK Olymp Brno (47:04 min) davanti al campione delle giovanili Emou Klimentova, 05, AK Šternberk (tempo promettente 51:19 min, ma rallentato dopo una partenza molto veloce) e campione junior Klára Hlaváčová, 03, UN. C. TEPO Kladno (52:28). La fresca veterana Štěpánka Pohlová Kučerová, TJ Sokol Hradec Králové (52:34 min) ha nuovamente sconfitto la campionessa indoor femminile Jana Zikmundová, 02, AK ŠKODA Plzeň (53:43 min) al quarto posto e un'altra veterana ha vinto il sesto posto con un vantaggio di 2,5 minuti Jana Vildová, TJ VTŽ Chomutov (55:45 min). Tre giovani concorrenti hanno vinto la posizione di testa: Johana Petříková, 02, Spartak Praga 4 (58:12 min) e le adolescenti Lucie Krinwaldová, 05, AC Mladá Boleslav (58:28 min) e Michaela Plešáková, 05, TJ Sokol České Budějovice (58 : 59 minuti). La partecipante più anziana ai "dieci" è stata Lenka Slabáková di Brno (16 anni) in 56:1:03.

Podio10 km sul circuito per la I. lega uomini (26 pedoni):

con la partecipazione di giocatori extra-lega) la lotta delle olimpioniche ceche Hlaváč e L. Gdula con l'olimpionico slovacco Morvay, ospite dell'Hvězda Pardubice, ha dominato fin dall'inizio. A metà pista Morvay ha superato Hlaváč, Gdula aveva già perso il contatto e il traguardo era in ordine Michal Morvay, 96, tempo 40:58 min - Vit Hlaváč, 97, AC TEPO Kladno, tempo 41:19 min -  Lukáš Gdula, 91, Hvězda Pardubice, tempo 42:17 min. Junior Jaromír Morávek, 03, AK ŠKODA Plzeň (46:48 min) è arrivato quarto nel ritmo di allenamento, l'ex membro della nazionale e ora allenatore di successo Karel Ketner è arrivato quinto, SSK Vítkovice 90 in 47:29 min (ha sostituito il suo allenatore infortunato Zajíček ) e sesto posto in 47:57 min Tomáš Gdula, 97, Hvězda Pardubice. Seguono Aleksandr Malysa, 97 anni, Università VSK di Brno (48:14 min) e sorprendentemente due rappresentanti di generazioni molto lontane: l'ex rappresentante di 65 anni Miloslav Lapka di TJ Sokol České Budějovice (49:49 min) e 19 -l'adolescente Albert Kukla dell'SK Jeseniova (49: 59 min). Il partecipante più anziano ai "dieci" è stato il Matador di Třebíč, Stanislav Marek (26 anni), a 80:1:19.  

MUDr. Petr Brandejsk

Il primo degli eventi clou di quest'anno della stagione agonistica MASTERS è il Campionato Europeo di marcia su strada a Grosset, in Toscana. Gareggeranno in 10 km e 20 km (donne) e 30 km (uomini).

www.grosseto2022.com

Lista di partenza 30km camminando uomini 15.5.

Lista di partenza 20km a piedi donne 15.5.

Lista di partenza 10km camminando uomini 13.5.

Lista di partenza 10km a piedi donne 13.5.

Più di 2000 atleti verranno ai Campionati Europei di corsa e camminata sulla strada per Grosseto, in Toscana. Organizza questo Campionato Europeo ASD Track & Field Master Grosseto Federazione Europea Maestri di Atletica Leggera  con il sostegno della città di Grosseto, da venerdì 13 maggio a domenica 15 maggio 2022. Si tratta del primo vero grande evento di Master internazionali dopo il periodo covid da settembre 2019 (ME Italia - Jesolo, Eraclea)!!! 

Il nostro compagno di squadra Horst Kiepert è venuto da noi ieri direttamente dalla sede per condividere le sue prime impressioni su "IL SOLE" Marina di Grosseto.

Emacns

Marina IL SOLE1

 MARINA IL SOLE2Chiesa di Grosseto

Purtroppo le "ottime prestazioni e record personali" raggiunti non possono essere conteggiate nelle tabelle e nelle statistiche ufficiali. La lunghezza della pista è stata ridotta di circa 120 m per 5 km e 240 m per 10 km.

Sfortunatamente, la gara è stata più breve: la lunghezza di 1 circuito è di circa 24 m più corta (la curva superiore è stata spostata indietro di 12 m), quindi per 5 km fa 120 m circa 30-40 secondi in più, per 10 km 240 m circa 60-80 secondi.

Le prestazioni ottenute sono irregolari e non possono in nessun caso essere conteggiate come ufficiali e nelle tabelle!!! L'errore capita, non dovrebbe succedere a livello di campionato.

RISULTATI


TK 21TK 22

PASSO GARMIN Pianta pece

Pepa Nejezchleb vi invita cordialmente al 3° anno dell'incontro ambulante "Frýdek-Místek

Pedali Frýdek 2022

Campionati tedeschi di marcia da 20 km maschili e femminili, Francoforte sul Meno, 30 aprile 2022

ELENCO DEGLI ANTIPASTI

Non appena domani, 30 aprile, suonerà lo scatto di partenza del Campionato tedesco di marcia di 20 km a Francoforte sul Meno, per la pedonale di Lipsia Saskia Feige sarà solo una gara con il suo tempo. Perché nella competizione nazionale (tedesca), è un chiaro leader in questa disciplina. E a livello internazionale? Per la prima volta con una performance inferiore all'1:30 del mattino, ha gettato le basi per diventare un leader mondiale.

È un peccato che la competizione sia solo nella marcia maschile tedesca, ma le aspettative di Saskie Feige (DHfK Lipsia) per i Campionati tedeschi di marcia su strada questo sabato (30 aprile) a Francoforte sul Meno sono alte. Soprattutto, puoi goderti la gara, dopo così poche opportunità di gareggiare l'anno scorso, questo campionato è un altro passo verso la normalità.

csm feige s podebrady22 foto2 mintken philipp a60e6e5ad9Inoltre, il pedone di 24 anni non ha pressioni, perché a Poděbrady (2.4.22) ha raggiunto i limiti di 1:29:59 (per la prima volta al di sotto del limite magico di 1:30, come una delle solo tre pedoni tedeschi nella storia) limiti sia per i Campionati Mondiali di Eugene (USA) che per gli Europei di Monaco!. Solo la detentrice del record nazionale Sabine Zimmer (1:27:56 h) e Melanie Seeger (1:28:17 h), gli ultimi pedoni tedeschi che sono stati in grado di tenere il passo con i leader mondiali dopo il 2000, sono più veloci nella tavole storiche della Germania su questa pista. .

"Significa molto per me, perché è sempre stata una frontiera magica per me (1:30h)", afferma Saskia Feige. Insieme al suo ottimo 8° posto ai Mondiali a squadre di Muscat all'inizio di marzo, questo è un ottimo ingresso per lei quest'anno: "Poiché non ci sono state gare dopo le Olimpiadi, purtroppo non ho avuto la possibilità di mostrare cosa Ne ero davvero capace." Il suo record personale rinspirova non solo per questa intera stagione estiva, ma dava anche una buona sensazione che si stesse andando avanti.

Imparato dalla sconfitta

L'anno 2021 non è stato solo positivo per uno studente di medicina. Saskia Feige ha dovuto rinunciare alla gara più importante e raggiungere la vetta nel 2021 alle Olimpiadi di Tokyo. "Purtroppo non tutto è sempre prevedibile nello sport. Quella gara non era la gara che volevo", dice.

Dopo di lui, per qualche giorno mi sono arrabbiato con me stesso e alla fine mi sono chiesto come potevo imparare da una sconfitta del genere e rimettermi sulla strada giusta. Nel prendere la sua decisione, ha pensato che "la passeggiata in alto è nel mio cuore", quindi non cambia nulla e io voglio continuare a lavorare. Chiaramente mollare non è stato bello, ma è stata un'esperienza da cui ho imparato molto".

Dalla corsa alla camminata

Il fatto che la sua nativa Potsdam stia imparando molto rapidamente è dimostrato anche dal suo sviluppo verso la numero uno nella camminata femminile tedesca. Nonostante abbia trovato la via dell'atletica leggera in seconda elementare, la sua passione per una disciplina tecnicamente molto impegnativa - ha scoperto il camminare solo nel 2015 durante una sessione di allenamento. Dopo aver corso principalmente come mezzofondista, ha lasciato il suo gruppo di allenamento un po' malato, voleva provare a cambiare qualcosa.

Pensando che la camminata in trincea non fosse così lontana dalla corsa - entrambe sono discipline di resistenza - è stata attratta dalla sfida tecnica e dal movimento "speciale". E, ultimo ma non meno importante, camminare offre anche la possibilità di partire su lunghe distanze, dove la velocità di base non gioca un ruolo così importante. Già dopo il primo anno Saskia Feige ha potuto festeggiare i suoi primi successi, il pluricampione tedesco nella marcia sui 5.000 metri in pista o la prima partenza in maglia nazionale nella categoria U20. Questa è stata seguita da partenze alla marcia di 20 km ai Campionati tedeschi, ai Campionati Europei 2018 a Berlino e ai Campionati Mondiali 2019 a Doha (Qatar).

Trasferimento da Potsdam a Lipsia 2022

Saskia Feige è in costante miglioramento ed è in grado di lottare sempre di più con i vertici internazionali.Il suo tempo di Poděbrady è attualmente al sesto posto in Europa. Questo aumento delle prestazioni le ha permesso di trasferirsi dalla sua città natale a Lipsia. "Era solo un momento", racconta l'atleta, "dall'autunno del 2020, da quando ho iniziato a studiare medicina, il mio centro di vita è stato qui, e mi piace qui. Anche l'allenamento con un gruppo di corsa si adatta perfettamente a me. Ecco perché questo passaggio è stato molto importante per me: entrare in contatto con questa sezione. "

L'allenamento si svolge sotto la guida congiunta di Beata Conrad e Thomas Dreißigacker e per Saskia Feige i dettagli della preparazione per le gare di marcia sono particolarmente importanti per la camminata. Correre la resistenza insieme in gruppo è un piacevole cambiamento. "A volte è anche utile per me essere affiancato da qualcuno che pianifica una corsa di resistenza più leggera mentre si cammina.

"Faccio esattamente quello che voglio fare"

Insieme compio fino a 10 unità di formazione a settimana, parallelamente allo studio della medicina e alla fase pratica integrativa. "Di solito la mia giornata è molto piena. Ma so che dai tempi delle elementari ci sono appena cresciuto, e questo mi ha anche segnato. Per mettere tutto sotto un unico cappello, per così dire, è necessario essere disciplinati".

Ha molto sostegno da parte dell'allenatore, così da poter coniugare bene lo sport con lo studio, così che l'altra non soffra per colpa di una parte. "Perché lo sport e la medicina sono due cose a cui tengo molto e che mi rendono felice. E quando Saskia Feige a volte perde energie: allo stesso risultato: No, faccio esattamente quello che voglio fare".

Spegni e vai oltre i tuoi confini

Le passioni e la diligenza che Saskia Feige dimostra quotidianamente sono tra i suoi punti di forza. Trae vantaggio dal fatto che può "staccarsi definitivamente" mentre cammina e anche attraversare i propri confini, tirare fuori il meglio di sé e non stare fermo e non rassegnarsi.

Quando gli viene chiesto dove siano i suoi punti deboli, vede ancora il potenziale nella tecnica e nel volume di allenamento, che non è ancora al massimo assoluto: “Quando si cammina, la tecnica è molto importante, c'è ancora qualcosa su cui lavorare. Va bene, come un certo angolo di passo con il quale puoi diventare sempre più veloce. ”

Quanto vincerà Sakia nella prossima stagione estiva ai massimi eventi dei Campionati del Mondo e dei Campionati Europei sarà emozionante. Saskia Feige considera entrambe le gare di vertice molto importanti e poiché manca un mese tra loro, le considera anche molto gestibili. "La Coppa del Mondo sarà il momento clou assoluto e anche i Campionati Europei nel proprio paese (Monaco di Baviera) saranno molto belli, perché ci saranno molti amici e familiari. Non vedo l'ora di farlo".

 

MILOVICE RACE WALKING - PROPOSTE / DESCRIZIONE

Proposta PDF 2022 p1